Anche Apple guadagna con Pokémon GO

News
Maria Elena Sirio

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Nintendo non è stata l’unica a trarre grande profitto dall’applicazione Pokémon GO. 

Il gioco è scaricabile gratuitamente dall’App Store, eppure al suo interno sono presenti alcuni contenuti a pagamento in-app, che permettono agli sviluppatori e ad Apple di guadagnare, il tutto senza pubblicità.

Proprio grazie a queste aggiunte a pagamento Apple, anche se potrà sembrare strano, è riuscita a guadagnare tre volte tanto rispetto a quello che ha guadagnato Nintendo. 

Il prezzo di ogni acquisto in-app viene infatti diviso in questo modo: un 30% è destinato ad Apple, 30% a Niantic, 30% a Pokémon e il restante 10% a Nintendo.

Le cifre, comunque, sono soltanto indicative, anche perché tra Nintendo e Pokémon è presente un contratto di collaborazione che potrebbe portare qualche beneficio in più per la grande N.

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli in News

Michael Pachter

Michael Pachter parla di Playstation 5 e del successore di Xbox Scorpio

Giuseppe Barbieri24 febbraio 2017
Assassin's Creed Rogue

Assassin’s Creed Rogue approda su Xbox One grazie alla retrocompatibilità

Giuseppe Barbieri24 febbraio 2017
Platinum Games

NieR:Automata, un trofeo “speciale” da parte dei mattacchioni di Platinum Games

Giuseppe Barbieri24 febbraio 2017
Amazon

Kingdom Hearts III in preordine su Amazon, inizio di qualcosa?

Giuseppe Barbieri24 febbraio 2017
Fumito Ueda

Fumito Ueda annuncia di essere al lavoro su un nuovo progetto

Giuseppe Barbieri24 febbraio 2017
Nintendo Switch

Nintendo Switch soffrirebbe di scarsa visibilità all’aperto

Alessandro d'Amito24 febbraio 2017