Aumento di prezzo per il Playstation Plus?

News
Marco Pasqualini

Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Riguardo alle voci che corrono sul prezzo di Playstation Plus: “Almeno non il prossimo mese“.

Con questa frase Sony ha glissato circa il possibile aumento di costo per l’Europa. Ricordiamo che il Nord America ha già subito un ritocco di prezzo e il vecchio continente potrebbe subire la stessa sorte.

Volenti o nolenti gli utenti Playstation dovranno accettarlo anche di fronte ad un prodotto alquanto altalenante per contenuti, offerte ed esclusive. Piccoli sconti, qualche demo esclusiva e giochi gratis (imbarazzanti il più delle volte), non sembrano giustificare nemmeno i prezzi correnti (€6,99 un mese, €19,99 tre mesi e €49,99 per un anno) per quello che è stato imposto come unica opzione per poter giocare online con Ps4.

Soprattutto i giochi “regalati” sono una mensile agonia: puntualmente verso fine mese cresce hype verso gli annunci dei titoli, certi che Sony questa volta non deluderà le aspettative e, puntualmente ci si ritrova con titoli indie di bassa qualità e poco divertenti, oppure con giochi tripla A di 6/7 anni fa.

L’utente non prova nemmeno a boicottare il sistema riponendo fiducia verso un prodotto che paga puntualmente, che forse un giorno offrirà qualcosa di realmente interessante. A molti è arrivato via e-mail un questionario di valutazione del prodotto mal ideato, ripetitivo e senza particolari possibilità per esprimere critiche e pareri, che per essere compilato richiedeva circa 20(!) minuti.

Visitando la pagina Sony, Playstation Plus viene infatti millantata come esperienza di gioco superiore ma, alla luce delle ultime dichiarazioni, imporre un prezzo più alto è quantomai fuori luogo, anzi sarebbe quasi doveroso un ritocco per difetto. Partendo dal presupposto che il pagamento del servizio online sia di per sé sbagliato in quanto gli utenti pagano già un canone con i propri operatori telefonici, Sony ha il dovere di correggere il tiro al più presto.

I giochi (mensili) non valgono la candela, il cloud di 10 GB è solo uno specchietto per le allodole e l’early access serve più agli sviluppatori che agli utenti . Dove sono i vantaggi ?

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Altri articoli in News

elder-scrolls-v-skyrim-dragon-1

The Elder Scrolls V: Skyrim – La special edition per Nintendo Switch

Roberta Galluzzo17 gennaio 2017
fire-emblem

Fire Emblem – una Nintendo Direct in arrivo domani

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
Yoshiaki-Koizumi-Switch-NintendOn

Nintendo Switch – l’intento è quella di entrare nella vita delle persone

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
NioH

NiOh – data di rilascio e nuovo video gameplay

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
d96768938b8bdb5c54d70fae4cf22aa8

Nintendo Switch: la nuova console non userà i codici utente

Davide Falco17 gennaio 2017
20170116_joycon

Nintendo Switch – l’impugnatura non ricarica i Joy-Con

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017