Bartlex: il nuovo modo di scambiarsi i videogiochi

News
Alessandro Niro

Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensionista di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Sappiamo tutti benissimo come va a finire l’acquistare prodotti di seconda mano. Valutazioni eccessivamente basse, praticità pressoché inesistente e molte volte truffe, per chi acquista online o in mercatini dell’usato.

In nostro aiuto, fortunatamente è nata Bartlex. Una startup italiana nata nel contesto di Speed MI Up, acceleratore dell’Università Bocconi, Camera di Commercio di Milano e Comune di Milano, che sta riscuotendo molto successo nel settore cercando di facilitare il processo di scambio tra gli utenti. Ma come funziona? Semplice, ci si iscrive, si mettono in “vendita” i prodotti che non si vogliono più e si possono cercare quelli desiderati.

schermata-2016-12-22-alle-14-45-58

La piattaforma è semplice, chiara ed intuitiva. Anche il sistema è completamente automatizzato, per evitare agli utenti tutte quelle estenuanti trattative. Utilizza una moneta virtuale, i Bix, usati per consentire ovviamente gli scambi all’interno della piattaforma.

Nonostante sia una piattaforma neonata, ha già un grosso numero di utilizzatori e videogiochi scambiati. Nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo, siamo già arrivati a 1778 scambi tra 5331 utenti.

Ma come funziona nello specifico? Nulla di più semplice, se devo “vendere” un gioco che oramai non mi interessa più, lo cerco attraverso la barra di ricerca del sito e lo metto in vendita.

schermata-2016-12-22-alle-14-55-30

Facendomi accreditare sul mio account il valore in Bix del gioco, una volta inserito il codice di spedizione rilasciato dallo spedizioniere. Una volta avuti i bix, posso acquistare un altro gioco che mi interessa (ovviamente usato). La sicurezza è il punto forte del progetto. Nessun tipo di iterazione tra gli utenti, il tutto è governato dal portale in totale sicurezza e trasparenza.

Nonostante il mercato videoludico stia virando, giorno dopo giorno sempre più sul digitale, sono ancora in molti a preferire le copie fisiche. Bartlex si conferma quindi come un’ottima idea per tutti gli appassionati di videogiochi.

LinkBartlex – Al momento dell’iscrizione inserite il codice “nerdplanet” (senza virgolette) per ricevere i primi 4 BIX gratis come bonus d’iscrizione ed ulteriori 9 BIX una volta effettuata e confermata la prima vendita!

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli in News

Xbox Scorpio: la console mostrerà la sua vera potenza tra un paio di anni

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017
Killzone

[RUMOR] Killzone 5, in sviluppo presso Guerrilla Games?

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017
Futurama

Futurama, in arrivo il gioco per iOS e Android

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017
Crash Bandicoot

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy e la “Special Edition” misteriosa

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017

NieR: Automata, annullata l’uscita per PC in contemporanea a Playstation 4?

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017
NieR:Automata

NieR:Automata: breve gameplay mostra l’utilizzo degli Auto-Chip

Giuseppe Barbieri23 febbraio 2017