I migliori videogiochi del 2016 secondo la nostra redazione

Speciali
Antonio Salvatore Bosco

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Sempre pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Sebbene nel corso del 2016 siano mancati dei capolavori indimenticabili e giochi in grado di portare una svolta nel mondo videoludico, non possiamo di certo lamentarci in quanto sono arrivati nelle nostre case moltissimi titoli validi che hanno saputo di certo intrattenerci per tantissime ore. Vediamo quindi insieme in questa top ten quali, secondo noi, sono stati i videogiochi migliori di quest’anno che sicuramente rimarranno in noi per un bel po’ di tempo.

10. INSIDE (PS4, XBOX ONE, PC)

original

 

Inside è il secondo gioco sviluppato dai ragazzi di Playdead dopo Limbo e non potevamo fare a meno di inserire questo fantastico indie nella nostra classifica. Con la sua ambientazione surreale e inquietante, il piccolo protagonista anonimo a cui però riusciamo ad affezionarci subito, il suo gameplay lineare ma che cattura, Inside riesce a tenere incollati allo schermo, a voler scoprire cosa accade nel mondo intorno a noi, perché ci troviamo in quella situazione.

Senza alcun tipo di introduzione veniamo introdotti in questo angosciante mondo e proseguiamo la nostra avventura senza essere interrotti da alcun tipo di cut-scene, semplicemente vivendo il gioco momento dopo momento e domanda dopo domanda. Le ambientazioni, incredibilmente curate, ricche di dettagli e mai prevedibili, l’ottimo level design che riesce spesso a mettere in difficoltà e il fantastico background narrativo creato soltanto attraverso immagini e simboli, rendono questo titolo una piccola perla da giocare assolutamente.

9. Final Fantasy XV (PS4, Xbox One)

ffxv-battles

 

Dopo 10 anni di attesa, uno sviluppo travagliato e circa quattro anni di intenso sviluppo, è arrivato nelle nostre case e sebbene ci siano numerose pecche, abbiamo rivissuto la meraviglia dei Final Fantasy. Assolutamente innegabile il fatto che ci sia una telecamera piuttosto fastidiosa, alcuni buchi di trama in alcuni tratti imperdonabili, qualche bug di troppo e un sistema di combattimento che non a tutti può piacere. Dall’altra parte però abbiamo un’amicizia meravigliosa, un senso del viaggio veramente coinvolgente e unico, dei mostri spettacolari, l’incanto nel vedere Titano, Ramuh e le altre invocazioni, alcuni momenti decisamente emozionanti e un finale meraviglioso. Non dimentichiamoci inoltre degli appetitosi pasti di Ignis che sicuramente avranno fatto venire più volte un certo languorino a tutti i giocatori. Con Final Fantasy XV i vecchi fan hanno potuto rivivere molte delle emozioni provate con i precedenti capitoli, e chi non conosceva la saga è riuscito a immergersi in questo fantastico mondo.

8. XCOM 2 (PS4, Xbox One, PC)

xcom-2-4

 

I ragazzi di Firaxis sono ritornati ancora più carichi dopo il buon successo del primo XCOM regalandoci, con il seguito diretto di questo primo titolo, un nuovo strategico veramente ottimo. Ritorneremo a combattere la minaccia aliene ma questa volta sarà più forte, quasi inarrestabile. Questo porta a una tensione costante e a un notevole aumento di difficoltà della campagna che riesce a coinvolgerci obbligandoci a spremere le meningi per gestire al meglio le nostre risorse e i nostri attacchi. I difetti sono veramente pochi e per lo più dal lato tecnico con solo qualche bug di troppo. Con una narrativa concreta ed appassionante XCOM 2 migliora l’esperienza del primo capitolo e riesce a soddisfare tutti gli appassionati degli strategici. Assolutamente consigliato!

 7. DOOM (PS4, Xbox One, PC)

yfvsigp

 

Questo titolo rappresenta un ritorno ai fasti per la serie, un ottimo esempio di riproposizione di vecchi capolavori. Doom prende gli elementi migliori della serie e li rinnova per proporli sia ai vecchi fan che a quelli nuovi. Mostri noti agli appassionati ritornano in grande stile pronti per essere eliminati da una buona varietà d’armi, alcune delle quali spettacolari e divertenti da usare (motosega in primis). Doom ha una grafica e un art direction veramente spettacolari, è veloce e spietato e riesce a mettere spesso i bastoni tra le ruote con molti nemici agguerriti che ci bloccano la strada e non hanno assolutamente timore di ucciderci. Un First Person Shooter adrenalinico e brutale che onora le proprie origini e le arricchisce svecchiandone la struttura di gioco.

Se da una parte però abbiamo una campagna longeva, divertente e ricca di collezionabili, dall’altra ritroviamo un comparto multiplayer sbilanciato ma al contempo passabile che può intrattenere per un po’ di tempo. Un titolo che va per forza giocato.

6. Dishonored 2 (PS4, Xbox One, PC)

maxresdefault-2

 

Il ritorno di Dishonored rappresenta un passo avanti rispetto al primo capitolo mantenendone lo stile ma migliorandone alcuni aspetti. Il giocatore si ritrova a poter agire come meglio crede e come a lui piace: possiamo decidere di seguire una strategia stealth, di lanciarci in attacchi corpo a corpo, di affrontare un nemico alla volta o di attaccarne un gruppo. Il level design è ottimo, la qualità del gameplay è strabiliante e gli scenari sono ricchi di dettagli e di sorprese.

I poteri di Corvo ed Emily riecono ad aiutarci e sono diversificati e il sistema di progressione è ottimo. Arkane Studios ha sfornato un ottimo titolo che però per apprezzarlo a pieno va affrontato con calma, esplorando a fondo, infiltrandosi silenziosamente e agendo con cautela, in questo modo otterrete il meglio da questo capolavoro.

5. Titanfall 2 (PS4, Xbox One, PC)

titanfall-2-gamesoul-2

 

I ragazzi di Respawn Entertainment hanno preso il loro Titanfall, hanno capito che c’era del potenziale non sfruttato, hanno ascoltato i feedback dei giocatori e hanno sviluppato un capolavoro.

Titanfall 2 porta una campagna di alto livello che in ogni momento riesce a stupire e a divertire. Il titolo è caratterizzato da una grandissima varietà, non annoia mai e quando può cominciare a sembrare ripetitivi, accade subito qualcosa che stravolge la situazione. Il ritmo di gioco è veloce e fluido anche quando ci troveremo dentro al nostro possente Titan. Il legame che si sviluppa tra il pilota e il Titan è fantastico, arriviamo quasi ad affezionarci al nostro robot che ci proteggerà a tutti i costi. Oltre all’ottima campagna troviamo un comparto multiplayer fantastico e solido che migliora l’esperienza offerta dal primo capitolo arricchendola di contenuti e rendendone le meccaniche ancora più interessanti. Se in quest’anno ricco di FPS volete un titolo diverso dal solito, innovativo e stupefacente, Titanfall 2 fa al caso vostro.

4. Civilization VI (PC)

3-0

 

Il team di Firaxis riporta la sua storica serie regalandoci un sesto capitolo meraviglioso e che forse è il migliore della serie. Sappiamo tutti che Civilization è una saga strategica 4X ma questo sesto titolo crea nuovi standard sia per quanto riguarda l’estetica del gioco che le sue meccaniche. Vengono reintrodotti concetto del passato ma in una nuova forma come i vari Governi e le formazioni di un maggior numero di unità militari. Vengono migliorati alcuni dei problemi riscontrati in passato e anche se alcune meccaniche semplicistiche rimangono, come per esempio quelle legate alla Religione. La novità più importante e azzeccata è l’introduzione dei distretti che modificano la gestione delle città e dei territori circostanti. Inoltre le varie fasi più lente e passive del titolo sono state eliminate a favore di una maggiore strategia e interazione. Civilization VI è un gioco profondo e complesso dove dobbiamo ponderare ogni nostra scelta e mossa e dove tutto ciò che facciamo porta a delle conseguenze.

Questo capitolo quindi si presenta come un degno successore della serie che ripropone i suoi punti di forza e si migliora introducendo intelligentemente nuovi elementi. Artisticamente è un titolo eccellente e non possiamo far altro che dirvi che è un acquisto obbligato per tutti gli amanti del genere e che vi farà dire ancora una volta “Dai, soltanto un ultimo turno”.

3. Dark Souls 3 (PS4, Xbox One, PC)

dark-souls-3-recensione

 

Dark Souls 3 è riassumibile con tre parole: brutale, sadico e indimenticabile. Città in rovina e foreste paludose vi circondano mentre affrontate i pericoli del mondo di Dark Souls. Sebbene in questo titolo la narrativa abbia fatto un passo indietro, se vi guardate intorno attentamente potrete cogliere moltissimi elementi su cui speculare che vanno a incastrarsi nel mondo creato dal team di From Software.

Ogni nemico risulta essere diverso dall’altro sia per quanto riguarda l’aspetto che gli attacchi e in questo modo nessun combattimento risulterà ripetitivo. Il gioco potrà risultare difficile ma è corretto: la perseveranza e i cambi di stile di combattimento fino a trovare quello corretto, saranno premiati. Miyazaki sceglie continuare con il suo stile, di riprendere le meccaniche già comprovate ed efficace aggiungendo piccoli nuovi elementi. Un titolo che chiude alla grande la saga di Dark Souls e che deve essere giocato.

2. Uncharted 4 (PS4)

uncharted-4-hjhq_large-1

 

Uncharted 4 è l’ultima ed epica avventura di Nathan Drake e rappresenta una degna “fine di un ladro”. Questo titolo rappresenta il picco grafico (finora) di Playstation 4, donando paesaggi mozzafiato come quelli del Madagascar e volti definiti brillantemente e che trasmettono tutte le loro emozioni rendendocene partecipi. L’azione non manca ed è un continuo susseguirsi di eventi emozionanti, easter egg da lacrime e ci viene presentata una storia meravigliosa con un Nathan diviso tra dovere e passione. Vengono migliorati tutti gli elementi già ottimi dei precedenti capitoli e l’amore posto dai ragazzi di Naughty Dog viene espresso nel modo più bello possibile. Inutile spendere altre parole su un gioco che va assolutamente giocato dai fan della saga e coloro che non la conoscono devono assolutamente recuperare la Collection dei primi tre capitoli e giocare a questa perla del 2016. Grazie Nathan Drake e grazie Naughty Dog.

1. Overwatch (PS4, Xbox One, PC)

overwatch1280jpg-6daa73_1280w

 

In podio abbiamo deciso di mettere Overwatch: questo shooter è assolutamente la svolta nel genere e ne rappresenta sicuramente un pilastro. Con il suo stile grafico semplice ed originale, la sua varietà di modalità di gioco, le classi di personaggi uniche e le ottime mappe, il nuovo titolo della Blizzard ha fatto colpo su tutti. Siamo sicuri che tutti i giocatori, anche i non appassionati degli shooter multiplayer, hanno almeno provato Overwatch. Sebbene non sia presente una narrativa in-game, esternamente al gioco ci viene spiegato il background di ogni personaggio con degli ottimi cortometraggi e con le descrizioni corredate agli artwork.

Tra le mani quindi abbiamo un FPS innovativo che evolve il concetto di sparatutto a suo modo. Dal punto artistico il gioco è curato in ogni dettaglio e il gameplay, sebbene presenti qualche meccanica avanzata che fa trasparire la vena competitiva del titolo, può far divertire chiunque.

Menzioni d’onore

Ci sono altri titoli che meritano sicuramente di essere almeno nominati perché secondo noi vanno giocati. Parliamo dei seguenti titoli:

  •  Battlefield 1 di Dice che ci porta in maniera coinvolgente a vivere le emozioni e l’angoscia della Prima Guerra Mondiale con un’ottima campagna e un multiplayer che risulta decisamente valido anche se presenta qualche problemino dal lato tecnico.
  • No Man’s Sky che sebbene non abbia rispettato le aspettative, ha portato un nuovo tipo di esperienza che sicuramente verrà ancora di più migliorata e che, per quanto visto con il Foundation Update, promette più che bene.
  • Deus Ex: Mankind Divided rappresenta un lavoro eccelso da parte di Eidos Montreal che parte dalle ottime basi gettate con il primo capitolo e le migliora con delle meravigliose ambientazioni, un solido gameplay e una narrazione matura e con tematiche ben trattate.
  • The Last Guardian si è fatto aspettare per ben 10 anni ma è finalmente arrivato con una magnifica delicatezza, raccontando una meravigliosa fiaba che in alcuni frangenti riesce anche a mettere in secondo piano i fastidiosi problemi tecnici, legati in partiolcare alla telecamera. Un titolo, che se siete fan dei lavori di Fumito Ueda, dovete assolutamente avere tra le mani.
  • The Witness è senso della scoperta. Ti pone in uno spazio bellissimo e sereno e ti permette di esplorarlo con i tuoi tempi e con la tua tranquillità. Non ci viene data una guida diretta ma pian piano ci vengono insegnate le meccaniche di gioco in maniera delicata e intelligente. Un titolo che metterà a dura prova le vostre capacità intellettive.
  • Forza Horizon 3 è probabilmente la migliore esclusiva Xbox One dell’anno e il migliore gioco di corsa automobilistica. Ci viene offerta un’ampia varietà di auto e di attività che non arriveranno ad annoiarci grazie anche a un modello di guida completamente personalizzabile.
  • The Witcher 3: Blood and Wine anche se è un DLC potrebbe essere considerato uno stand-alone data l’esperienza che ci offre. Oltre a dirvi che ha una narrativa eccezionale e una strabiliante quantità di contenuti, ci sentiamo solamente di dire un’altra ola parola: giocatelo!

 

Altri articoli in Speciali

nintendo-switch_notizia

Nintendo Switch – Impressioni sulla console ibrida di Nintendo

Alessandro d'Amito14 gennaio 2017
serie-tv-1280x853

Speciale di Fine Anno: il 2016 secondo NerdPlanet.it

Alessio Meneghini31 dicembre 2016
videogiochi-e1440661377509

Videogiochi: da un ottimo 2016 a un 2017 che sembra splendere

Antonio Salvatore Bosco27 dicembre 2016
bartlex2

Bartlex: il nuovo modo di scambiarsi i videogiochi

Alessandro Niro22 dicembre 2016
wallpaper_1920x1080

La settimana con Duke Nukem tra annunci e retrospettive

Marco Pasqualini7 dicembre 2016
03

Resident Evil 7: la nostra prova della demo

Marco Pasqualini5 dicembre 2016