La Marvel si ispira a Donald Trump per il nuovo Cattivo nel fumetto di Spider-Gwen

Fumetti
Alessio Meneghini

Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Uno degli aspetti più rassicuranti dei fumetti è che, per nostra fortuna, non vedremo mai nessuno di quei diabolici cattivi presenti nella vita reale, o almeno questo è quello che pensavamo. La Marvel infatti ha rivelato che uno dei suoi classici cattivi sta subendo una rivisitazione fin troppo familiare.

Il personaggio che starebbe ricevendo la riprogettazione è un nemico di lunga data di Capitan America, Mobile Organism Designed Only for Killing detto anche M.O.D.O.K, come preferisce essere chiamato. Il personaggio farà il suo debutto sulle pagine di Spider-Gwen Annual # 1,anche se ci è arrivato un assaggio prima del rilancio, dandoci così la possibilità di dare un primo sguardo al cattivo e di farci vedere se ha qualcosa di familiare, probabilmente perché è un volto che si è visto spesso in televisione ultimamente.

Proprio così, come potete vedere nella Gallery qui sotto, il nuovo look del personaggio sembra essere molto ispirati dal candidato presidenziale repubblicano, Donald Trump, a partire dalle mani piccole mani fino ad arrivare all’arancione della pelle tinta.

Va fatto notare, naturalmente, che questa storia non avviene nell’universo Marvel 616, ma piuttosto in Terra-65, ovvero l’universo alternativo dove Gwen Stacy, e non Peter Parker, è stata morsa dal ragno radioattivo quindi è per questo motivo che è stata fatta una nuova versione del cattivo chiamato M.O.D.A.A.K. e sembra che in qualche modo fosse molto adatta la figura di Trump. La cosa divertente è che un sacco di dialoghi del malvagio personaggio sembrano essere tratti  direttamente dai discorsi che fa Trump, che è abbastanza preoccupante se si pensa che dice frasi come “rendere l’America grande ancora!”.

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli in Fumetti

volt che vita di mecha cover

Volt n.2, Il nemico alla porta – La recensione [NO SPOILER]

Claudia Padalino27 febbraio 2017
Batman di Greg Rucka

Batman di Greg Rucka – Recensione voll. 1-2: Evoluzione e Ristrutturazione

Vito Fabrizio Brugnola27 febbraio 2017
dampyr 204 bloodywood

Anteprima Dampyr 204: in arrivo Bloodywood, dal 3 marzo in edicola

Claudia Padalino24 febbraio 2017

Wolverine Serie Oro: Arriva la conferma ufficiale!

Andrea Prosperi24 febbraio 2017

Seguendo Civil War II – Capitolo 4

Andrea Prosperi24 febbraio 2017

A Sort of Fairytale Vol. 1 e 2 – La Recensione

Imma Marzovilli24 febbraio 2017