L’Iran banna Pokemon GO

News
Emanuele Greco

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Da poche ore ci è arrivata la notizia ufficiale che il governo iraniano abbia “bannatoPokemon GO per motivi che parrebbero essere di sicurezza.

L’ormai famosissima applicazione di Niantic è diventata oggetto di grandi discussioni, il CodaCons stesso ha proposto di vietarlo pure in Italia per motivi di sicurezza dei cittadini, o almeno così dicono. L’app non può più essere scaricata dagli store iraniani, forse a causa di un disaccordo tra Niantic ed il governo. Sicuramente ci sono ragioni ben più grandi, ma abbiamo motivo di credere che questo ban durerà ben poco, vista anche l’altissima presenza online di file APK e IPA dell’applicazione, visibili e scaricabili da chiunque e in qualsiasi stato.

Speriamo che l’Iran rimanga il primo e l’ultimo dei paesi a bandire l’applicazione di Nintendo e Niantic e che questo “ban” non sia l’inizio di una lunga serie.

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Altri articoli in News

NioH

NiOh – data di rilascio e nuovo video gameplay

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
d96768938b8bdb5c54d70fae4cf22aa8

Nintendo Switch: la nuova console non userà i codici utente

Davide Falco17 gennaio 2017
20170116_joycon

Nintendo Switch – l’impugnatura non ricarica i Joy-Con

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
Borderlands 3

Borderlands 3 – il videogioco non verrà sviluppato per Switch

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
CI_NintendoSwitch_Console_image912w

Azioni Nintendo in calo dopo la presentazione di Nintendo Switch

Alessandro d'Amito17 gennaio 2017
candela

Resident Evil 7, adoro quel dolce profumo di zombie la mattina

Davide Falco16 gennaio 2017