Eventi
Antonio Salvatore Bosco

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Sempre pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Il Lucca Comics & Games 2016 di quest’anno ha avuto il compito di segnare una tappa decisamente importante per questo evento: 50 anni di esistenza per i quali si è deciso di allungare di un giorno la fiera, portandola a 5 giorni pieni di emozioni. I “festeggiamenti”, sono stati fatti in uno dei modi migliori, il ritorno all’essenza della fiera ovvero il fumetto, ponendolo al centro di tutto l’evento facendoci ricordare che da questo derivano moltissimi dei personaggi che amiamo.

Innanzitutto anche quest’anno a Lucca si sono visti numeri da record: infatti con 271.208 biglietti venduti, oltre 500.000 visitatori e un sabato all’insegna del sold-out con il raggiungimento degli 80.000 biglietti “strappati”, la città toscana si è vista felicemente invasa.

L’organizzazione in breve

Iniziamo però parlando brevemente dell’organizzazione della fiera. Alcune modifiche alla parte organizzativa sono state particolarmente gradite ed utili, soprattutto la scelta di creare un’apposita area dedicata agli Youtuber e ai loro fan. Essendo il luogo leggermente fuori dalle mura della città si è riusciti ad evitare che si creasse troppa confusione nei padiglioni gaming. In questo modo chiunque sia venuto solo per incontrare i propri beniamini, ha potuto godersi l’esperienza senza andare ad intaccare quella di altri.

Quest’anno inoltre sono stati maggiorati sicurezza e controlli che si sono rivelati estremamente utili ed efficienti anche se ovviamente non sono mancate le interminabili code e i ritardi, soprattutto durante il week-end. Bisogna dire però che in determinati orari ed in alcuni giorni è stato possibile visitare stand e padiglioni con calma.

5

Cosa ci hanno riservato i videogiochi quest’anno?

In questa edizione, se i fumetti e i giochi da tavolo sono stati trattati in maniera simile agli scorsi anni (con un attenzione maggiore al mondo del fumetto, come abbiamo detto e come dopo vedremo), i videogames hanno avuto una presenza diversa dal solito.

Abbiamo notato una ridotta presenza di grandi publisher però l’area di 2K Games dedicata principalmente a Mafia III e a WWE 2K17 era decisamente notevole. Nel padiglione principale c’erano inoltre moltissimi sviluppatori italiani desiderosi di far provare le proprie creazioni. Mancavano però i grandi spazi degli anni scorsi come quello di Sony oppure di Nintendo dove potevamo provare le ultime novità. Non sono stati annullati completamente ma semplicemente hanno subito uno spostamento spargendosi per Lucca invece di stare concentrati nel padiglione games. Infatti Sony ha dedicato un’intera zona al suo nuovo Playstation VR; Electronic Arts si è dotata di un padiglione e di “storia” per far provare il suo Battlefield 1: all’entrata infatti potevamo trovare una riproduzione di un biplano della Grande Guerra con tanto di cosplayer di soldati e all’interno una serie di riproduzioni di reperti storici.

Grande protagonista per quanto riguarda i videogiochi è stato League of Legends che si è presentato con una grande area dotata di maxischermo, palco e postazioni per i tornei.

1

Anche Bandai Namco si è presentata alla grande con molte aree dedicate ai suoi giochi. Innanzitutto vi era un padiglione principale dedicato ai prossimi giochi come Tales of Berseria, Sword Art Online e One Piece: Burning Blood. Poi un area per Tekken 7 e una per lo spaventoso Little Nightmares.

Il gioco che ha dominato la fiera è stato il Final Fantasy XV di Square Enix di cui vi abbiamo parlato di location e prova approfonditamente in questo articolo e, per tale motivo, non ci dilunghiamo in questo contesto, ma è stato emozionante (soprattutto per i fan) vivere l’esperienza di Final Fantasy in una location così, in un certo senso, magica.

Il fumetto: vero protagonista di quest’edizione

Arriviamo al punto focale del Lucca Comic & Games di quest’anno. Già dalla locandina creata appositamente da uno dei più noti e contemporanei esponenti del fumetto italiano, ZeroCalcare, capiamo l’essenza dell’evento. Ci sono stati tantissimi autori che hanno effettuato incontri sia in stand che in teatri, ci sono state mostre espositive e proiezioni cinematografiche. Siamo riusciti a vedere realmente che esiste un punto di mezzo in cui il passato e il presente si incontrano all’insegna della passione e dell’arte.

Il culmine della manifestazione lo abbiamo avuto l’ultimo giorno con il pienone nel teatro del Giglio per l’incontro tra il grande Milo Manara e l’eccezionale Frank Miller in un dialogo che li ha visti accomunati, parlando delle loro passioni e della  loro espressione artistica: un’emozione unica.

Una cosa degna di nota è stata il Caffè degli artisti che ha permesso di incontrare alcuni fumettisti e illustratori emergenti all’opera ed osservarli nel pieno del loro momento creativo.

Il centrale padiglione Napoleone è stato il fulcro della parte comics della fiera con autori ed editori pronti a far conoscere il mondo fumettistico a chi si avvicinava ad esso per la prima volta e a dare il meglio agli appassionati. Proprio di fronte a questo padiglione, lo storico Hotel Universo è stato trasformato nel “Ghost Hotel” per una mostra speciale dedicata ai trent’anni di Dylan Dog, la Dylan Dog Experience.

Incontri entusiasmanti sono stati anche quelli con Bruno Bozzetto, che ha presentato il suo Bozzetto ma non troppo e ha parlato della sua carriera con entusiasmo e freschezza, e con Frank Cho (di cui è stata anche allestita una fantastica mostra nel Palazzo Ducale).

2

Anche il cinema ha il suo giusto spazio

In quest’edizione anche il cinema ha avuto una parte importante. Siamo passati dall’umorismo eccessivo ma ben studiato e strutturato di Seth Rogen e del suo Sausage Party (di cui potete leggere la nostra recensione), alla semplicità emozionante di La tartaruga rossa.

Una mostra decisamente degna di nota è stata Il Cinema a pennello in cui il collezionista Paolo Marinozzi di Macerata (che ha tutto il materiale esposto nel museo Cinema a Pennello della città) ha raccolto bozzetti dei manifesti realizzati dai Grandi italiani che hanno illustrato film come Via Col Vento e Ben-Hur fino ad arrivare alle locandine dei classici Disney.
Tantissime le proiezioni esclusive come al solito e anche numerosi gli ospiti: Gabriele Salvatores e Victor Perez, Bruno Bozzetto, Maccio Capatonda, Herbert Ballerina e la coppia di Rocco Siffredi e Tanica.

3

Cosplay ottimi in tutta la città

Come ogni anno ovviamente non potevano mancare a Lucca una delle parti più importanti: i cosplayer, gioia per i fan che vedono i propri personaggi preferiti prendere vita e gioia anche per i cosplayer stessi, soddisfatti del lavoro fatto e felici che le persone apprezzino.  Quest’anno tra sfilate apposite svoltesi ogni giorno e molte partecipazioni interpretando in modo spesso impeccabile i personaggi, l’arte del cosplay non si è fatta per nulla mancare.

4

Conclusioni

Il cinquantesimo anniversario del Lucca Comics & Games è stato fantastico, ha saputo trasmettere la solita magia di ogni anno e l’ha addirittura amplificata centralizzando l’arte da cui tutto questo fantastico mondo ha preso forma. L’appuntamento a questo fantastico evento è obbligatorio per tutti gli appassionati, accaniti o meno che siano e anche per chi non ne capisce nulla del mondo “nerd” perché riesce a trasmettere emozioni uniche a chiunque grazie alla suggestione data dalla magnifica città di Lucca e dalla magia trasmessa dai suoi partecipanti.

Si chiude quindi mezzo secolo dalla nascita di questo fantastico evento, con un’edizione davvero GOLD, e se ne apre un altro, nella speranza che tutto ciò che viene racchiuso nelle mura di questa città ogni anno, possa raggiungere ed emozionare sempre più persone. L’appuntamento quindi è per l’anno 2017!

Leggi il commento (1)

1 Commento

  1. Pingback: Resoconto Lucca Comics & Games 2016, tutte le news dell’evento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Altri articoli in Eventi

nintendo-switch-segui-presentazione-del-13-gennaio-sulle-pagine-everyeye-v3-281978-1280x720

Resoconto presentazione ufficiale Nintendo Switch, tutte le news dall’evento

Alessandro Niro12 gennaio 2017
lords for the ring edvige faini smaug 2017

Lords for the Ring: al via la mostra al WOW! Spazio Fumetto di Milano

Claudia Padalino9 gennaio 2017
nintchdbpict000293234246

Ryan Reynolds baciato da Andrew Garfield ai Golden Globes 2017

Roberta Galluzzo9 gennaio 2017
it-comics-casa-editrice-fumetto-logo-sito-web

IT Comics- La nuova etichetta di fumetti indipendente sarà a Cagliari il 22 Dicembre

Imma Marzovilli21 dicembre 2016
piu-40-nuovi-titoli-giocabili-milan-games-week-2016-v3-272611

Taranto Comix- Si conclude nel migliore dei modi la terza edizione

Imma Marzovilli19 dicembre 2016
thumbnail_copertina2_taranto_comix

Taranto Comix- Intervista ai giovani presentatori dell’evento

Imma Marzovilli19 dicembre 2016