News

Sconfiggere i boss di Dark Souls III con un pad DDR

News
Emanuele Greco

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Alcune settimane fa lo streamer Rudeism ha battuto alcuni boss su Dark Souls III in live su Twitch con un pad DDR, ovvero un pad usato per i giochi di danza, che bisogna utilizzare con il corpo e non con le mani.

Durante una live per il suo compleanno ha rifatto la stessa cosa sconfiggendo Il guardiano degli Abissi con lo stesso pad. Per riuscire a fare ciò Rudeism ha dovuto importare i tasti del pad di PS4 con quelli del DDR. Tuttavia la cosa non semplifica affatto la riuscita dell’impresa.

Il giocatore infatti è morto 289 volte prima di riuscire nell’intento. Dopo ben tre ore è riuscito a battere il boss ballando sul pad;  Rudeism non è il primo a compiere un’impresa simile, infatti lo YouTuber GbBearzly ha finito tutto Dark Souls 1 con una chitarra di Guitar Hero.

Trovate il video in alto all’articolo della fantastica impresa. Ci riuscirà qualcun altro?

Altri articoli in News

Switch: riscontrato qualche problema con il D-Pad del Pro Controller

Antonio Salvatore Bosco26 marzo 2017

Nintendo Switch: Nintendo prevede di vendere 110 milioni di unità

Davide Falco26 marzo 2017
Andrzej Sapkowski parla di The Witcher

Andrzej Sapkowski si esprime sui giochi di The Witcher e sul futuro film

Alessandro d'Amito25 marzo 2017

Blizzard cambia il nome alla sua Battle.net lasciando invariati i servizi

Alessandro d'Amito25 marzo 2017
Outlast 2

Outlast 2 – Non sarà più vietata la pubblicazione in Australia

Giuseppe Barbieri24 marzo 2017
Resident Evil Code: Veronica

[RUMOR] Resident Evil Code: Veronica, possibile sbarco su Playstation 4 e Xbox One?

Giuseppe Barbieri24 marzo 2017