Sherlock Holmes – Recensione

BDQ: Boardgames di Qualità
Stefano Zappa

Stefano, classe 1984, è da sempre appassionato di romanzi fantasy, tra cui le opere del maestro Tolkien e George R. R. Martin. Scopre al liceo i wargame targati Games Workshop e inizia a dipingere miniature, arrivando ad ottenere diversi lavori su commissione. [..]

Gioco ideato da Raymond Edwards, Suzanne Goldberg e Gary Grady, Sherlock Holmes – Consulente Investigativo è uscito nel 2014 in Italia grazie ad Asterion Press. Si tratta della riedizione rivisitata di un titolo del 1981.

L’ambientazione è la Londra del 1888, dove bisognerà assistere il famoso detective Sherlock Holmes nel risolvere una serie di casi (10 nella scatola base).

  • Giocatori: da 1 a 8
  • Durata: 60-120 minuti
  • Età consigliata: dai 14 anni in su
  • Prezzo: 44,90€ ma reperibile scontato su diversi store online.

COMPONENTI

La scatola si presenta compatta e ricca di materiale. Oltre ai 10 casi che costituiscono il fulcro del gioco (dei mini-libri in formato A4), sono presenti la mappa di Londra, un Annuario con gli indirizzi di attività e personaggi che possono essere di aiuto nelle indagini e 10 quotidiani dell’epoca stampati fronte e retro e pieni di notizie.

IL GIOCO IN BREVE

Il regolamento del gioco è disponibile gratuitamente online sul sito Asterion Press (http://site.asterionpress.com/giochi/SHCI/SHCI_regolamento_ITA.pdf).

All’inizio della partita bisogna scegliere un caso, seguendo necessariamente il loro ordine cronologico. Ogni caso ha infatti una data, in base alla quale si potranno o meno consultare determinati quotidiani per districarsi nelle indagini.

Uno dei giocatori legge quindi ad alta voce l’inizio del caso e una volta terminato si avrà piena libertà di scelta e movimento per le indagini. È quindi consigliabile munirsi di carta e penna per evitare di perdere particolari che potrebbero risultare importanti.

In base alle persone, alle attività o ai luoghi che si vorranno visitare, bisognerà consultare l’Annuario, che fornirà gli indirizzi utili e di conseguenza il numero di paragrafo da leggere all’interno del caso. Anche i quotidiani possono fornire indizi utili in base alle notizie presenti, così come la mappa di Londra, che permette di calcolare le distanze in tempo tra i luoghi per poter verificare gli alibi.

Una volta che i giocatori ritengono di essere arrivati ad una soluzione, bisognerà rispondere ad una serie di domande che si trovano in fondo al libro del caso, solitamente suddivise in 4 direttamente legate all’indagine e 3 o 4 secondarie. Le risposte vanno confrontate con il finale in cui Sherlock Holmes spiega la soluzione e si calcoleranno i punti per capire se la squadra è stata più brava del famoso detective.

COMMENTI

Sherlock Holmes – Consulente Investigativo è un gioco particolare. Il suo mix tra gioco da tavolo, gioco di ruolo e libro game lo rendono un titolo che si odia o si ama. L’ampia libertà di scelta può essere spiazzante alla prima partita, soprattutto considerando che in un gioco da tavolo le proprie scelte sono limitate dalle regole. In questo caso invece non ci sono limiti nelle piste da seguire, è tutto a totale discrezione dei giocatori. I testi da leggere sono molti e la concentrazione deve essere sempre alta se si vuole risolvere il caso. Non si tratta quindi di un gioco da proporre per una serata tranquilla e spensierata. Se si gioca con un gruppo di appassionati di gialli riscuoterà senz’altro un ottimo successo. Le peculiarità del titolo lo rendono giocabile anche come solitario.

La longevità del gioco è limitata ai 10 casi che non possono essere rigiocati se non con gruppi diversi e con il proprietario del gioco che agisca solo da guida, conoscendo già le soluzioni. A questo difetto è possibile sopperire con le espansioni, alcune anche gratuite.

ESPANSIONI

Esistono alcuni casi promo e due espansioni a pagamento per Sherlock Holmes:

  • Il Riscatto del Diavolo = il direttore del Times viene rapido da Mefistofele. Sherlock e la sua squadra devono correre contro il tempo per salvarlo.
  • La Pista Tortuosa = la ricerca del fratello di Scarlet Swellverly, scomparso in circostanze misteriose a Londra.
Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Altri articoli in BDQ: Boardgames di Qualità

cover

Jamaica – Recensione

Stefano Zappa15 novembre 2016
dungeons-and-dragons-5e-logo

Dungeons and Dragons: il gioco di ruolo entra nella Toy Hall of Fame

Angelo Tartarella13 novembre 2016
swx36_cover_art-2400x1200-832041544606

Star Wars: X-Wing – Recensione

Stefano Zappa8 novembre 2016
e8cb0f6ccbc411e3b83cf23c91709c91_1398353233

Jungle Speed – Recensione

Stefano Zappa1 novembre 2016
cosmic-encounter-cover

Cosmic Encounter – Recensione

Stefano Zappa25 ottobre 2016
giochi-uniti-il-trono-di-spade-il

Il Trono Di Spade – Recensione

Stefano Zappa18 ottobre 2016